Buona Pasqua!

Care atlete e cari atleti, genitori, dirigenti e amici, Buona Pasqua!

La distanza causata dalla pandemia, che ci ha ormai forzatamente bloccati da alcune settimane, impedendoci ogni contatto personale e sportivo, non può troncare il profondo sentimento che ci lega al Valsu e al suo mondo. 

Il nostro Club, come ogni associazione sportiva, ha sofferto e soffrirà ancora pesantemente dell’inevitabile chiusura, perché si sostiene con l’apporto di ciascuno di noi, in termini personali, di dedizione di tempo e di sostegno economico. Possiamo però ancora contare – ed è doveroso farlo per riprenderci – sui valori del rugby, che il Valsugana ha fatto propri: l’affetto e la passione dimostrata in tutti questi anni dai nostri tesserati. Parliamo di genitori, allenatori e accompagnatori, di chi si è occupato della segreteria, delle pulizie e della manutenzione, ma soprattutto dei veri protagonisti: i piccoli ma tenaci Under6 e Under8, i giovanissimi atleti Under10 e Under12, i primissimi giocatori e le primissime giocatrici del rugby “vero” in Under14, i ragazzi e le ragazze Under16 e Under18, le meticolose e combattive ValsuGirls come non da meno i senior della Cadetta e del FirstXV maschile, senza dimenticare l’importante apporto quotidiano dei nostri Old.  

Ci siamo tutti, perché appena ce ne sarà data possibilità non sarà una sola categoria a dover ripartire, ma tutto il Valsugana unito, per riprendere da quanto costruito insieme con fatica in questi anni e con l’obiettivo chiaro in testa di ritornare ancora più forti. Incontreremo sicuramente grandi difficoltà ed ostacoli nuovi, dovremo fare sacrifici, con la speranza che il nostro cuore e la forza della nostra passione li rendano più leggeri. Saranno questi i valori che faranno la differenza tra chi vorrà continuare questo splendido progetto e chi no.

Ci siamo impegnati molto ed esposti anche economicamente per migliorare i nostri impianti, soprattutto con la prossima realizzazione del nuovo campo da gioco e già in questi giorni stiamo lavorando per programmare al meglio la prossima stagione, con davanti a noi tanti punti interrogativi, ma con la convinzione che se potremo contare sul vostro sostegno, sapremo garantire un futuro roseo al Valsu e a tutti coloro che lo vivono quotidianamente. Il merito sarà di ognuno di noi.

Con affetto vi rinnoviamo l’augurio di una Pasqua serena,
I Presidenti

Franco Beraldin       Fabio Incastrini

X