_MG_5041

U17 Femminile – Campionesse d’Italia 2021/2022

VALSUGIRLS UNDER 17 SUL GRADINO PIU’ ALTO DEL PODIO ALLE FINALI DI PARMA

A quasi due settimane dal titolo di campionesse di categoria per le nostre atlete Under 17 abbiamo deciso di intervistare gli allenatori delle Valsugirls Juniores!

“L’impegno e la costanza che queste ragazze hanno dimostrato quest’anno e soprattutto nei due anni segnati dal Covid è stato incredibile, è la conclusione perfetta che tutti speravamo di ottenere” – queste le parole di uno dei quattro tecnici che guidano il settore junior femminile, Roberta Giraudo, “Non hanno mai mollato in questi anni ed hanno creato un gruppo bellissimo e molto coeso, lo si è visto in campo nel weekend a Parma dove passo dopo passo hanno vinto le partite in crescendo per arrivare poi alla finale contro una squadra forte e imbattuta come il Livorno”, replica l’altro coach Andrea Magosso. Il terzo tecnico Gianluca Rasi: “Eravamo convinti che le ragazze disponessero di tutte le potenzialità per affrontare queste finali in maniera egregia ma sapevamo che oltre al fisico è la testa che comanda e nell’ultima tappa di regular season le ragazze l’avevano persa. Per fortuna domenica dopo una semifinale combattutissima con le “cugine” di Villorba le nostre ragazze hanno preso convinzione dei loro mezzi ed hanno giocato la finale bloccando con bellissimi placcaggi le azioni delle avversarie e muovendo bene il pallone in attacco segnando 2 mete che ci hanno portato sul più alto gradino del podio!” 

Roberta qual è il segreto del vostro club a livello femminile che attira così tante ragazze?

“Non c’è un segreto, noi sappiamo che il nostro lavoro è insegnare alle ragazze a giocare a rugby ma soprattutto farle divertire e trasmettere loro la nostra passione per la palla ovale. Quando unisci passione, sacrificio e soprattutto divertimento sai che l’obiettivo lo raggiungi sicuramente!”

Gianluca quali sono gli obiettivi per il prossimo futuro?

Continuare a far divertire le ragazze e attirare sempre più coetanee a provare questo bellissimo sport che è il rugby e farle crescere sia rugbisticamente che umanamente, essere educatori è importante soprattutto in questa fase di passaggio dall’adolescenza alla maturità! 

Sofia, so che in questa stagione hai seguito le ragazze come allenatore coadiuvando il lavoro di Andrea Gianluca e Roberta, com’è stata la tua esperienza?

“Sicuramente molto gratificante, non tanto per il risultato finale, quello si è importante, ma soprattutto per come le ragazze mi hanno seguita negli allenamenti e l’intensità con cui si applicano per migliorare sempre di più il proprio livello sia personale che di squadra. E’ proprio una bella soddisfazione vedere nei mesi come crescono e incominciano ad applicare gli insegnamenti impartiti. Mi è dispiaciuto non poterle seguire durante le finali di Parma in quanto ero impegnata personalmente con la Finale Scudetto della mia squadra senior, ma ho potuto passare a salutarle durante le fasi eliminatorie e poterle dare un po’ di sostegno!

Per concludere Andrea ho sentito che state lavorando per creare una seconda squadra senior per il campionato 2022/2023?

Si è un progetto che avevamo iniziato a gennaio 2020 ma poi il covid ci ha bloccati. In questi anni a livello juniores abbiamo creato un ampio bacino per la prima squadra ma i numeri sono troppo elevati per poter soddisfare tutte, per cui nasce l’esigenza di creare una nuova squadra senior per far crescere ulteriormente le ragazze che in questi anni hanno dimostrato tanta abnegazione, determinazione, e tanta voglia di stare assieme e siamo convinti che l’ulteriore crescita deve avvenire all’interno della nostra società in modo tale che tutti i sacrifici fatti fino ad ora, diano completamente i loro frutti.

LEGGI ANCHE..

X