ELW_9799

21 Gennaio – Valsugrirls – Valsugana vs. Verona

[vc_row css=”.vc_custom_1508144679389{margin-top: 100px !important;background-color: #ff3a75 !important;}”][vc_column][vc_column_text]

FEMMINILE

21 Gennaio 2018 – 11 Giornata di Campionato

[/vc_column_text][vc_column_text]

Valsugana vs. Verona

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row parallax=”content-moving” parallax_image=”10081″ css=”.vc_custom_1516613822776{padding-top: 200px !important;padding-bottom: 200px !important;background-color: #282828 !important;}”][vc_column][/vc_column][/vc_row][vc_row css=”.vc_custom_1491813399857{background-color: #dbdbdb !important;}”][vc_column][vc_column_text]

147 – 0

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row][vc_row][vc_column][vc_column_text el_class=”valsuart”]

VALSUGANA RUGBY PADOVA – Ostuni V., Guariglia (16’ s.t. Nascimben), Folli, Ostuni C.(26’ s.t. Vitadello), Andreaggi (16’ s.t. Giacon), Rigoni, Salvadego, Giordano E., Veronese (35’ s.t. Trovò), Fenato (16’ s.t. Cuman), Stoppa (14’ s.t. Belluco), Ruzza, Jeni 35’ (Galiazzo), Frezza, Migotto.

A Disposizione:

ALL. Bezzati-Frasson

VERONA RUGBYZen, Parise, Ballerini, Ceccato, Giovannini, Plunger, Bertelè, Saurini, Forti, Zanin, De Nobili, Zampini, Roat, Adami, Verinelli.

A disposizione: Zoina, Sqwuassabia, Zanoni, Vugdalic, Oleshchuic, Guerriero.

MARCATORI: pt: 4’ mt. Veronese tr Rigoni, 10’ mt. Giordano tr Rigoni, 13’ mt. Ostuni V. trRigoni, 14’ mt. Ostuni C., 17’ mt. Guariglia, 20’ mt. Giordano, 21’ mt. Andreaggi, 26’ mt. Rigoni trRigoni, 31’ mt. Giordano tr Rigoni, 34’ mt. Ostuni V. tr Rigoni, 39’ mt. Veronese tr Rigoni

                      st:  2’ mt. Ostuni C. tr Rigoni, 5’ mt. Folli tr Rigoni, 8’ mt. Ostuni V. tr Rigoni, 9’ mt. Salvadego, 14’ mt. Rigoni tr Rigoni, 16’ mt. Ostuni C. tr Rigoni, 19’ mt. Belluco tr. Rigoni, 23’ mt Ruzza tr Rigoni, 26’ mt Ostuni C. tr Rigoni, 30’ mt Veronese tr Rigoni, 34’ mt Giacon, 39’ mt Folli.

[/vc_column_text][vc_column_text el_class=”valsuart”]

Padova – Partita a senso unico con il Valsugana Rugby Padova che realizza 23 mete andando a segno con le giocatrici di tutti i reparti.

Le differenze di valori si evidenziano da subito; come all’andata una squadra, quella scaligera, ancora in fase di crescita tecnica ed agonistica, dall’altro la forza e l’organizzazione delle Valsugirlscampionesse d’Italia brave e concentrate fino alla fine anche per il rispetto delle avversarie.

Già al 14’ le ragazze di coach Bezzati avevano raggiunto il bonus con quattro mete di pregevole fattura; alla fine del primo tempo le mete erano ben 11 (7 trasformate da Rigoni) mentre nella ripresa le Valsugirls realizzavano altre 12 mete (9 trasformate dalla solita Rigoni) per il finale di 147 a 0.

Nell’ordine le mete sono state realizzate 3 da Veronese (fresca di convocazione azzurra), 3 da Giordano, 3 da Vittoria Ostuni (woman the match), 4 da Caterina Ostuni, 1 da Guariglia, 1 da Andreaggi, 2 da Rigoni, 2 da Folli, 1 da Salvadego, 1 da Ruzza, 1 da Belluco, 1 da  e 1 da Giacon, quest’anno al suo primo campionato di serie A ed alla sua prima meta.

Il Valsugana con questa vittoria mantiene il secondo posto in classifica generale alle spalle dell’ imbattuta Colorno aspettando l’incontro di domenica contro le piemontesi del Torino (al Valsugana alle ore 12.30) prima della lunga sosta per il VI nazioni femminile

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

LEGGI ANCHE..

X